TRENT’ANNI DI PROGETTI …LA MIA FABBRICA LENTA

Trent’anni di progetti e mi  sembra appena un mese .

Il tempo è troppo veloce per tutto ciò che si può apprendere in qualsiasi campo . In quello della maglia , come succede generalmente in ambito creativo , si ha fame di creare . Questa fame è sempre stato il mio grande problema . Forse qui troverò qualcuno che sicuramente mi capisce e vorrei sapere se succede anche a voi , mi sentirei meno sola .

Quando la tua impazienza di imparare tecniche e di far diventare un’idea realtà , ti fa bruciare le tappe, non è sempre un bene . Ho imparato nel tempo che imparare per gradi è meglio che passare dalla A alla Z in un giorno . Il risultato è sicuramente migliore valutando i propri limiti e sopravalutandosi un po’ meno . Il che non significa sottovalutarsi ma imparare a conoscere i propri limiti e predisporsi ad imparare . Certe volte , specialmente in gioventù , non ho avuto l’umiltà di imparare cioè di mettere in discussione il mio sapere.

Io, spavalda incosciente giovincella sferruzzante , padroneggiavo i bacchetti come una veterana ma in realtà le mie lacune erano grandi . Col tempo ho assimilato moltissimo ed imparato ad “imparare” , a spaccarmi la testa su tecniche e schemi , iniziando umilmente dal semplice per capire i meccanismi .

Ho imparato a gestire il tempo senza fretta , perché il vecchio detto ” chi va piano , va sano e va lontano ” è fondamentale . Cosi è nata la mia FABBRICA LENTA,  quella che mi segue ovunque nei miei viaggi , nelle mie serate , nel mio quotidiano . Nonostante tutto non mi è bastata una vita ad approfondire la maglia e l’uncinetto . Ora mi sento come una scolaretta alle prime armi e ogni giorno è nuovo .

Più invecchio più ho voglia di scoprire. Così non mi accorgo quasi di ciò che succede intorno a me . Sono un’eretica per gli appassionati di Feng shui che sostengono che sia da nascondere tutto ciò che è lavoro incompiuto , perché provoca ansie e disturbi del sonno . Io , invece , in controtendenza piena rispetto alle antiche osservanze orientali , adoro avere 5 o 6 ma anche 10 progetti iniziati che trascinano letteralmente avanti la mia mente e mi permettono di non pensare al resto . Io curo cosi la mia vita , lontano dalle ansie e dallo stress di ogni giorno . Creo nel bosco incantato della mia mente , ascoltandomi e respirando me stessa , cercando di passare a chi si avvicina al mondo dei fili intrecciati , un mood particolare ed unico che solo se si comprende diventa irrinunciabile e assolutamente necessario .

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su linkedin
LinkedIn

Gli ultimi articoli

Gli ultimi prodotti

Dolce Mohair

5,90

INDULGENCE MOHAIR

18,90

WATERCOLOR SOCK

13,90

POEMA ALPACA (Novità inverno 22/23)

19,90

Gli ultimi articoli

Benvenuta primavera

22 Marzo 2022 Benvenuta primavera Ogni anno ,stanchi dell’inverno , agognamo l’aria primaverile profumata e frizzante, piena di germogli e di stimoli Abbiamo necessità di

Leggi tutto

Gli ultimi prodotti

Dolce Mohair

5,90

INDULGENCE MOHAIR

18,90

WATERCOLOR SOCK

13,90

POEMA ALPACA (Novità inverno 22/23)

19,90

Articoli correlati

Benvenuta primavera

22 Marzo 2022 Benvenuta primavera Ogni anno ,stanchi dell’inverno , agognamo l’aria primaverile profumata e frizzante, piena di germogli e di stimoli Abbiamo necessità di

Leggi tutto

Benvenuta primavera

22 Marzo 2022 Benvenuta primavera Ogni anno ,stanchi dell’inverno , agognamo l’aria primaverile profumata e frizzante, piena di germogli e di stimoli Abbiamo necessità di

Leggi tutto »